Avventura romana #2 – Audizione Disneyland

Purtroppo devo partire dicendovi che non posso svelare troppi dettagli a riguardo. La responsabile del casting Babeth (non trovate che sia un nome abbastanza buffo?) prima di iniziare la serie di prove che hanno portato alla selezione dei ragazzi ci ha chiesto di far si che la magia Disney rimanga tale e non divulgare troppe informazioni.

Nulla però mi impedisce di raccontarvi la mia audizione per far parte del cast di uno dei più importanti parchi divertimenti al mondo: Disneyland Paris.20140607-125042-46242768.jpg

Più di trecento persone si sono trovate a Roma per prendere parte ad una delle tappe del tour di audizioni che i responsabili fanno per tutta l’Europa per reclutare nuovi ballerini e personaggi da far entrare nella grande famiglia Disney.
Non vi faccio mistero della mia passione per i classici della casa cinematografica, ma anche di quella per i parchi divertimento. Insomma sarebbe stata un’esperienza magnifica da vivere nell’eventualità che mi avessero preso.

Dopo una coda infinita per prendere il numero, ed averci spiegato in breve i contratti disponibili e le mansioni, abbiamo iniziato la prima prova di interpretazione. Diciamo che alcuni si sono presentati per puro spirito di mettersi in gioco ma i giudici non sono stati molto caritatevoli e già dopo la prima selezione hanno dimezzato il gruppo.
La seconda scrematura ha permesso loro di capire quanti ballerini si nascondessero dietro alle persone che sono riusciti a passare la prima prova che nn richiedeva chissà quali capacità oltre a saper contare la musica (ed alcuni non erano neanche a conoscenza che si dividesse in ottave!).
Divisi in gruppi da dieci abbiamo eseguito la coreografia che ci avevano insegnato poco prima (anche questa nulla di troppo trascendentale per chi mastica la danza) rigorosamente con un sorriso stampato in faccia e tutto l’entusiasmo che avevamo in corpo. Finito il mio turno le gambe hanno iniziato a tremarmi per l’emozione ma dopo che hanno letto il mio numero ero al settimo cielo. La seconda fase era finita e dai trecento ragazzi iniziali eravamo rimasti circa 35 (non sono certo di aver contato giusto. Uno in più uno in meno).
Ultima fase è stata quella del colloquio orale per verificare le nostre competenze linguistiche. L’università servirà pure a qualcosa ed ovviamente non è stato difficile soddisfare le richieste.

Conclusione di tutto: SONO STATO PRESO!
Prossimamente (non si sa quando) mi chiameranno per partire per minimo quattro mesi in quel di Parigi ed iniziare una delle più interessanti esperienze della mia vita.

About these ads

Un pensiero su “Avventura romana #2 – Audizione Disneyland

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...