L’omofobia è subdola

L’omofobia è subdola. Si nasconde dietro agli angoli bui, nei sorrisi della gente, nei saluti, nelle discussioni, nelle persone per le quali non avevi nessun sospetto.20140630-095828-35908356.jpg

L’omofobia è subdola perché chi la pratica si sente offeso quando viene chiamato con questo nome. Sembra un appellativo esagerato per gente che crede “soltanto” che un gran numero di persone vadano contro la natura che tanto ci tengono a difendere. Evidentemente si parla senza sapere dato che, tenendo conto della loro amata natura, nel mondo animale circa 1.500 specie hanno atteggiamenti omosessuali, con l’unica differenza che l’uomo è l’unica di queste che discrimina, bullizza, mortifica o uccide per questi.
L’omofobia è subdola perché alcune persone, per fortuna, si limitano a esprimere le proprie opinioni. Essendo un paese libero non ci si può aspettare che tutti i pensieri vadano in una sola direzione. Ma questi ideali incitano altri individui con poco autocontrollo ad aggredire fisicamente omosessuali che hanno la sola colpa di essere nati così; come testimonia la recente aggressione di venerdì sera a Torino.
L’omofobia è subdola perché chi è convinto di questi ideali può liberamente dire al sottoscritto di essere contro la legge naturale, ma quando si fa un paragone storico con gruppi di persone che hanno cercato per decenni di ledere alla libertà altrui è un tabù che non ci si deve permettere di affrontare.
L’omosessualità è subdola perché non tutti sono forti abbastanza per affrontare di petto la situazione. E’ grazie a questa che moltissime persone ancora oggi nel 2015 hanno paura di esporre al mondo in primo luogo il loro orientamento sessuale, e secondo ma non per importanza, l’amore. Non per una persona donna, uomo, lesbica, gay, nera, bianca; ma per un essere umano.

Omofobi di tutto il mondo. Non siate ipocriti verso il prossimo. Per me potete continuare a vivere con i vostri ideali, ma abbiate la decenza di essere coerenti con voi stessi.
Non credo che un razzista avrebbe ceduto il posto sul pullman ad un nero.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...